giovedì 16 gennaio 2014

Treccia danese ... e la colazione è pronta!

Può succedere, specie in questo periodo dell'anno, di stare poco bene e di rimanere in casa per alcuni giorni senza la possibilità e la voglia di fare la spesa. E' ovvio che ci si ritrova con il frigo mezzo vuoto ... qualche barattolo iniziato, poca farina, un pezzetto di burro prossimo alla scadenza e ... nell'ultimo cassettino un cartoccino contenente mezzo cubetto di lievito.
E si! Può succedere!
Può succedere, dopo un periodo di minestrine e brodini, di sentire quel certo languorino allo stomaco dovuto al desiderio di qualcosa di dolce.
E si! Può succedere!
Va bene, stasera è ormai tardi quindi cercherò di placare questo mio stato quasi infantile ma domattina a colazione chi quieterà le mie papille gustative?
Certo non posso pensare di iniziare la giornata con il grugno e già contrariata ... sarebbe catastrofico.
Può succedere che si debba trovare un giusto rimedio!!!
 Nonostante la tarda ora rimbocchiamoci le maniche, raccogliamo quel po' di avanzi che giacciono stanchi nel frigo e iniziamo ad impastare ... tanto domani è un altro giorno e si vedrà!!!


                                                  T R E C C I A   D A N E S E

                                                    per l'impasto

                                                    gr. 350 di farina 00
                                                    gr. 125 di latte intero
                                                    gr. 60 di burro
                                                    gr. 60 di zucchero
                                                    1 uovo
                                                    1/2 cubetto di lievito di birra
                                                    1 vanillina

                                                   

                                                    per farcire

                                                    marmellata di fichi
                                                    amaretti

                                                    per decorare

                                                    un albume
                                                    granella di zucchero

In una ciotola versiamo la farina, lo zucchero, il burro fuso, l'uovo, la vanillina e il lievito sciolto nel latte tiepido. Mescoliamo gli ingredienti e impastiamo fino ad ottenere un composto morbido e liscio. Lasciamo lievitare per circa un'ora in un luogo caldo e al riparo da correnti. Con l'aiuto del matterello stendiamo la pasta ed otteniamo un rettangolo al quale pratichiamo dei tagli laterali obliqui e due sporgenze opposte tra loro.

Nella parte centrale spalmiamo la marmellata di fichi



e gli amaretti sbriciolati


Ora iniziamo a comporre la nostra treccia: pieghiamo le due sporgenze opposte per bloccare ogni fuoriuscita di farcitura e poi pieghiamo i tagli obliqui alternando ed incrociando quelli di destra con quelli di sinistra. Otteniamo una treccia che delicatamente trasferiamo in una teglia foderata da cartaforno.



Con una forchetta sbattiamo leggermente l'albume e spennelliamo sulla treccia


Lasciamo lievitare per mezz'ora, spennelliamo nuovamente e decoriamo con la granella di zucchero.  


Cuociamo in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti. Sforniamo e lasciamo raffreddare sulla grata da dolci. Buon appetito!

In realtà sto morendo dalla voglia di assaggiarne un pezzettino ... mi fate compagnia? Forza sbrighiamoci che il dolce per la colazione è pronto ma domattina le 7 arrivano subito!!! Buonanotte e soprattutto buona colazione a tutti.





                                                   

                                               

3 commenti:

  1. la treccia danese è buonissima! non c'è niente di meglio per iniziare la mattina!! Ne prendo volentieri un pezzetto!! ;)
    un abbraccio
    vale

    RispondiElimina
  2. Questa treccia la conosco benissimo,mi hai ricordato che è da tempo che non la preparo,se vuoi ti faccio compagnia....

    RispondiElimina
  3. stupenda questa forma anche io l'ho fatta spesso con questa forma si fa sempre un figurone vero???baci

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...