mercoledì 24 ottobre 2012

Ricetta marchigiana: brutti ma buoni ... buoni, buoni!

Garantisco io! Questi biscottini dalla forma sgraziata e irregolare sono dei veri bocconcini d'infinita bontà. Cosa ne dite, vogliamo provare a realizzarne un'infornata per renderci conto fino a che punto arriva la loro bruttezza e soprattutto la loro bontà? Forza, armiamoci della nostra solita dose di buona volontà ed andiamo a leggere gli ingredienti. Ma cosa ne dite se prima diamo una sbirciatina ai nostri dolcetti? Eccoli! Appena sfornati e pronti per essere gustati con una fumante tazza di thè o per accompagnare un bicchierino di vin santo o di vino di visciole, un liquore tipicamente marchigiano.


Ingredienti

gr. 150 di mandorle
gr. 150 di nocciole
5 albumi
gr. 200 di zucchero a velo
1 bustina di vanillina 
1 pizzico di sale



Facciamo tostare le mandorle e le nocciole ed dopo averle raffreddate tritiamole grossolanamente. Montiamo a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale, aggiungiamo lo zucchero a velo, la frutta secca tritata. Mescoliamo velocemente l'impasto, poniamolo in una spessa casseruola e cuociamo a fuoco basso continuando a mescolare fino a quando sarà dorato. Foderiamo una teglia con la carta forno e distribuiamo, con l'aiuto di un cucchiaio, tanti mucchietti grandi come una noce, fino all'esaurimento dell'impasto. Cuociamo in forno a 160° per 30 minuti. Buon appetito!


Questa ricetta c'insegna che non dobbiamo  mai fidarci delle apparenze; dobbiamo imparare a guardare oltre le cose così come ci appaiono!

15 commenti:

  1. Era proprio la ricetta che cercavo!

    RispondiElimina
  2. Brutti? Non so, ma buoni sicuramente!!!
    Non immaginavo che dovessero passare anche in padella...grazie per la ricetta.
    Baci

    RispondiElimina
  3. Ricetta davvero da provare! Grazie! Mi piacerebbe tanto passassi da me per conoscere una piccola idea che ho avuto per poter lavorare a distanza e continuare a stare in Nicaragua come volontaria... magari potresti spargere la voce. Ti abbraccio, a presto!

    RispondiElimina
  4. Tanto brutti non sono.. ma chissà quanto sono buoni!!!!! Complimenti, peccato non poterne avere un assaggio via web:-).. un bacione e a lunedì carissima

    RispondiElimina
  5. Ecco qualcosa che unisce le Marche alla zona di Borgomanero,le mie terre.Fatti in modo un po' diverso, i brutti ma buoni sono il dolce tipico di qui.
    Un saluto,Costantino.

    RispondiElimina
  6. hai proprio ragione, mai fidarsi delle apparenze !! mandami qualche dolcetto che non mi fido del loro aspetto...ah....ah...ciao

    RispondiElimina
  7. Quanto mi piacciono , che golosa che sono ^_^
    bravissima bella anche la tota di rosa che mi è sfuggita!!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Ho sempre sentito tanto parlare di questi brutti ma buoni ma non li ho mai fatti!! Eppure questi sembrano deliziosi, complimenti per la ricetta, un giorno mi deciderò anche io a provare :)

    RispondiElimina
  9. non è detto che solo le cose belle devono essere buone,questi biscotti gli ho assaggiati alcuni anni fa in Toscana, all'Isola d'Elba, bellissima vacanza...sono molto gustosi e croccanti

    RispondiElimina
  10. mio marito ne andrebbe pazzo! Adora la frutta secca. Ed è anche semplice da realizzare!! Sssshhhtt non dirglielo o mi mette in croce ;)
    Hai detto bene, guardare oltre le apparenze!!! Non credo sia rimasta più tanta gente che lo fa, purtroppo!
    Buona giornata e grazie per la ricetta.

    RispondiElimina
  11. buoni buoni? ma sono buonissimi, nonostante il loro aspetto particolare e bruttarello, come vuole la tradizione. piacere di conoscerti ciao e buona giornata kiara

    RispondiElimina
  12. Chi se ne frega se non sono belli da vedere.....l'importante è che siano favolosi da mangiare....arrivo per il thè delle 5!!!!!

    RispondiElimina
  13. l'importante è che siano buoni...l'aspetto conta fino ad aun certo punto...ciao ciao

    RispondiElimina
  14. Essendo marchigiana non potevo non apprezzare il tuo lavoro....mi piace il tuo blog e mi fa sentire a casa!!!!
    Complimenti!!!

    RispondiElimina
  15. Ciao,
    una sorpresa per te da ritirare nel mio blog!
    Vale

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...